Avvisare di contenuto non adeguato

Scegliere il bagnetto-fasciatoio per il tuo bebè

 TAGS:Tutti i genitori sanno che quello del bagnetto è un momento davvero speciale. Al di là del fatto che sia un elemento necessario per la stanza del bambino, si converte in un rituale fatto di giochi e coccole, pieno di stimoli. La scelta di un buon bagnetto è una cosa molto importante, che fa sentie sicuri noi stessi e che ci fa trasmettere questa sicurezza anche a nostro figlio.

Il bagnetto-fasciatoio deve essere comprato prima dell’arrivo del nascituro in modo che, in linea di massima, possiamo già usarlo dopo la caduta del cordone ombelicale del neonato. Prima di sceglierlo, dobbiamo innanzitutto osservate attentamente la nostra casa e pensare al posto in cui vorremo fargli il bagnetto. Abbiamo bisogno di un posto sicuro in cui poter avere tutto lo spazio necessario per riporre tutte le cose di cui abbiamo bisogno. E’ assolutamente necessario avere tutto a portata di mano, visto che non possiamo IN NESSUN CASO lasciare il bambino da solo nel bagnetto.

Di sicuro riuscirete a trovare la soluzione più adeguata, visto che sul mercato sono presenti una quantità di bagnetti davvero enorme. Tenete presente che, seguendo la crescita del bambino, dovrete comprare o due vaschette da bagno di diverse misure o comunque una vaschetta più un adattatore.

Le vaschette da bagno con uno spazio relativamente ridotto, come quelle della Tummy Tub, piacciono tantissimo al neonato perché in esse si sentono particolarmente protetti. E rappresentano un’ottima soluzione anche per i genitori, visto che è per loro più facile sostenere il bambino e allo stesso tempo si consuma meno acqua. Bisogna semplicemente pensare ad un luogo in cui il bagnetto stia in una posizione stabile ed il gioco è fatto.

Se non abbiamo un bagno abbastanza grande possiamo risparmiare spazio sfruttando quello occupato dal bidet ed utilizzando una vaschetta di plastica con le gambe pieghevoli. In questo modo eviteremo fastidi alla schiena e, una volta finito il bagnetto, potremo tranquillamente ripiegare le gambe ed evitare inutili ingombri. Ancora meglio se la vaschetta è provvista di un tubo di scarico in maniera da poterla svuotare senza troppa fatica come, ad esempio, la Thermobad di Bebejou.

Un'altra soluzione veramente utile per chi ha una casa abbastanza piccola o per chi viaggia molto, è rappresentata dalle vasche pieghevoli o gonfiabili come ad esempio le Flexi-bath o quelle da lavabo della PUJ. Sempre per risparmiare spazio, possiamo anche procurarci una vaschetta che entra nella normale vasca da bagno e ce ne sono persino alcune che hanno il fasciatoio icluso, in modo da poterci anche vestire il bambino.

Se nel vostro bagno non c’è la vasca ma avete solo il piatto doccia, esistono comunque delle soluzioni interessanti sempre volte ad ottimizzare gli spazi, come quelle della Bibabaño, con una vasca allungabile che può essere usata dai bambini fino agli 8 anni, o la Bathtub di Jané.

Ricordati di controllare sempre i componenti delle vaschette, per essere certi che non ci siano elementi tossici, e di seguire tutte le indicazioni per poterti godere il bagnetto di tuo figlio in tutta sicurezza.

Ti consigliamo delle vaschette da bagno?

 TAGS:Vasca da bagno Bebe gonfiableVasca da bagno Bebe gonfiable

Vasca da bagno Bebe gonfiable

 

 

 TAGS:Vasca da bagno pieghevole Naked Boon verdiVasca da bagno pieghevole Naked Boon verdi

Vasca da bagno pieghevole Naked Boon verdi

Lascia il tuo commento Scegliere il bagnetto-fasciatoio per il tuo bebè

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name